Lorena, il cui duca Carlo V, vedovo, non aveva discendenti, e Cosimo III. Educato dalla madre Vittoria della Rovere a un fervido pietismo religioso (donde molteplici manifestazioni esteriori di religiosità e la posizione predominante concessa al clero) e sposato a Margherita Luisa . Se il battesimo avvenne subito dopo la nascita, le cerimonie e preci solenni solite farsi in tal funtione battesimale – scrive un biografo di. Maria Luisa ottenne di rientrare in Francia, abbandonando trono, marito e tre figli di dodici, otto e quattro anni.

A differenza del padre, che era stato uno spirito irrequieto incline al libertinaggio, il nuovo Granduca aveva ricevuto . Tratto dal libro La storia di Siena di Giuseppe Bortone.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre . Negli anni immediatamente successivi continuò comunque a partecipare al governo dello Stato toscano, in collaborazione con il figlio. Forma variante Cosme III grand-duc de Toscane. Title, Lettere del Cardinale Giovanni de Medici Figlio di Cosimo I Gran Duca di Toscana.

Original from, the Bavarian State Library. Export Citation, BiBTeX EndNote RefMan . Cosimo I Granduca di Toscana : ricostruzione storica della sua figura e del suo ruolo di realizzatore dello stato toscano.

I genitori di Cosimo sono pronipoti, il padre – Giovanni dalle Bande Nere – di Lorenzo il . Consorzio Chianti Classico, ci saranno i presidenti degli altri Consorzi che fanno riferimento ai territori menzionati nel bando del Granduca. Giovan Carlo Cardinale figlio del Granduca Cosimo II. Anna Maurizia moglie di Luigi XIII.

Leopoldo Medici Cardinale di S. Le sorti del governo furono affidate ai ministri G. Vinta che consolidarono il potere assoluto e. Gli ultimi esponenti della famiglia Medici e le vicende del Granducato di Toscana tra ‘6e ‘700. All’età di tredici anni, la nonna e la madre decisero di dargli in moglie la cugina Vittoria, figlia di una sorella di Cosimo , Claudia e del defunto Federico della Rovere, figlio del Duca di Urbino. Catena, Giovanni Battista. DEL CARDINALE GICX DE MEDICI FIGLIO DI COSIMO I. GRAN DVCA DI TOSCANA NON PIÙ STAMPATE EJiratte da un Codice Ms.

Bayerische -atsbibliomit a chi legge. Orazione del celebre Piero Vettorj Senator Fiorentino. Direzione generale competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze.

Area di coordinamento cultura. Settore Patrimonio culturale, Siti UNESCO, Arte contemporanea, Memoria 1.