Per versanti dalle pendenze più irregolari i coltivatori delle aree di collina, in particolare di quelle toscane, elaborarono sistemi più complessi come il cavalcapoggio , il rittochino e la sistemazione a spina. Il cavalcapoggio è una sistemazione agraria (sistemazioni di colle) che si attua su pendii non troppo inclinati né eccessivamente irregolari che si pone come forma intermedia tra il giropoggio e il rittochino. Aratura su terreni declivi 1. Ne esistono diverse tipologie: a. Sistemazione a rittochino b.

Terrazzamento e lunettamento f. Le sistemazioni a spina oggi, poiché richiedono troppo lavoro, stanno scomparendo. Sono sostituite dalle sistemazioni a ritocchino, eseguite lavorando il terreno secondo le linee di massima pendenza, che però spesso agevolano i processi erosivi. Gli autori successivi codificheranno tre secoli di esperienze toscane definendo le forme di sistemazione in “tagliapoggio”, “ girapoggio ”, “ cavalcapoggio ” “ spina ” e nelle varie forme di terrazzo, che possono prevedere lo scolo verso il bordo esterno o quello interno, un muro di sostegno o un ciglione inerbito.

Il film descrive tutti i tipi di sistemazione e di lavorazione del terreno di pianura e di colle necessari. Le trame di appoderamento e gli ordinamenti colturali appena . Ogni sistemazione presenta vantaggi e svantaggi, ma alcune considerazioni sono basilari: ad .

Difficile meccanizzazione e trasporti. GIRAPOGGIO filali sempre alla stessa quota favor. Mantiene i filari sempre alla stessa quota.

Il filare è curvo per mantenersi sulla linea di livello ostacola la meccanizzazione. Cambi continui di quota difficoltà nella meccanizzazione, maggiore erosione. EROSIONE IDRICA: allontanamento di particelle di terreno e nutritivi a seguito di ruscellamento superficiale.

Filari ortogonali alle linee di. Coefficiente di deflusso (CD) = rapporto fra acqua defluita nella rete scolante e. SISTEMAZIONE con colture a strisce. BOT Nelle piante, organo di difesa costituito da una protuberanza rigida e aguzza derivata dalla trasformazione di un membro: s. Si distinguono in sistemazioni di pianura ( a porche, a campoletto, a cavino, a cavalletto, a piantata ecc.) e sistemazioni di collina (a girapoggio , a cavalcapoggio , a spina , a terrazze, a ciglioni, a gradoni). Lo stesso che girapoggio. I versanti vitati molto importanti per la produzione di buone uve sono disposti in sistemazioni storiche a girapoggio e cavalcapoggio , susud-est e sud-ovest sulle colline di . Fossi acquai ( temporanea).

Colture a strisce pendenza.

La ciglionatura, proprio per il mi- nore impegno richiesto in termini di ca . Il metodo a ritocchino favorisce la meccanizzazione, ma occorre fare attenzione al deflusso delle . Paesaggi terrazzati: culture e esperienze a confronto. Citiamo in particolare i Saggi di agricoltura del parroco sanminiatese Giovan Battista Landeschi e gli articoli Sulle colmate di monte pubblicati dal marchese Cosimo. Lavorazioni a rittochino , a cavalcapoggio , a tagliapoggio, a ciglioni,. SCOMPATTARE” I TERRENI DEI CORILETI.

La pratica agronomica della RIPUNTATURA post raccolta seguendo le curve di livello ( cavalcapoggio e girapoggio ) dei corileti in produzione è ritenuta dalla maggioranza degli imprenditori piemontesi inutile . Il paesaggio agrario, frutto delle equilibrata combinazione tra uomo e natura, che dal rittochino era evoluto verso le coltivazioni a traverso (tagliapoggio, cavalcapoggio e girapoggio , fino alla elaborata coltivazione a spina), sedimentato nei secoli, è una risorsa in sé, ed è una risorsa che dà valore alle . Il territorio, specie dal XVI secolo è stato caratterizzato dalle . Avremo una speciale macchina del tempo e anche un magico aiutante che ci guiderà fra colline pettinate di vigneti, dove impareremo a distinguere rittochino, cavalcapoggio e girapoggio , metodi di impianto e loro ragioni. Parleremo delle uve coltivate e della loro origine, di aree vocate e dei loro terreni, .